Avete mai sentito parlare di retrobright? Forse no..
Avete mai visto una plastica ingiallita, magari di un vecchio pc o di un elettrodomestico? Probabilmente si.

Ebbene, l’ingiallimento è un fenomeno chimico dovuto ai raggi UV che degradano un agente antifiamma incluso nel polimero plastico. Per chi volesse approfondire, vi rimando al sito
http://retr0bright.wikispaces.com/Flame+Retardants

Come riportare al vecchio splendore le nostre plastiche? Ossigenandole!!

La formula che ho provato prevede:

  • Emulsione ossigenata stabilizzata 30 volumi ; deve essere stabilizzata per evitare reazioni chimiche incontrollate.
    E’ la crema che si usa per decolorare i capelli. Io ho usato un prodotto Vitalcare trovato da Acqua&Sapone.vitalcare sodico emulsione ossidante 30 vol
  • Vanish OxyAction in polvere, l’additivo per lavatrice che si trova in tutti i supermercati.vanish-oxi-action
  • Un pennello.
  • Qualche piatto di plastica, o per pezzi grandi, le teglie di alluminio che si usano per la cottura al forno
  • Guanti per proteggersi dalla soluzione irritante.

Ho messo due cucchiaini di Vanish OxyAction in due dita di acqua calda, mescolando per far sciogliere la polvere.
Ho unito questa soluzione di Vanish a circa 200 ml di emulsione ossigenata (un bicchiere di carta pieno).
Ho spennellato il tutto sulla superficie della plastica e lasciato al sole per qualche ora, con l’accortezza di ricoprire nuovamente le plastiche con questo composto ogni 20 min ( al sole evapora facilmente).
La reazione avviene in tempi rapidi, si forma una schiuma fitta, ricorda l’albume montato a neve.
Per parti grandi ho usato una vaschetta in alluminio col vantaggio di sfruttare la superficie riflettente per colpire le zone in ombra dell’oggetto.

Di seguito la mascherina di un vecchio lettore cd, usata come primo tentativo

retrobright_www.lorenzoimbimbo.com_009_ridimensionare

 

retrobright_www.lorenzoimbimbo.com_011_ridimensionare

 

Qui potete ammirare la differenza tra il pre e post trattamento.
Interessante notare come non vengano assolutamente intaccate le scritte originali.

retrobright_www.lorenzoimbimbo.com_010

Ho provato quindi su parti pià grandi, sulla scocca di uno scanner e su uno spremiagrumi.

retrobright_www.lorenzoimbimbo.com_004_ridimensionareretrobright_www.lorenzoimbimbo.com_015_ridimensionare

Di seguito: a sinistra lo scanner prima del trattamento, la parte chiara era coperta da un adesivo vinilico che ha impedito l’ingiallimento della plastica, quindi ci mostra lo stato originale. A destra notiamo come sia tornata ad  antico splendore tutta  la superficie.

retrobright_www.lorenzoimbimbo.com_006_ridimensionare

 

Il retrobright è di certo il  trattamento più semplice ed efficace che io abbia mai provato su una superficie plastica.

Be the first to comment.

Rispondi