La racchetta naturalizza Italiana

Una racchetta Wilson customized con i colori della Nostra bandiera, con il rosso e il verde che abbracciano il bianco.  Di seguito la bozza indicativa del cliente,semplice ed esaustiva!

Si smonta la racchetta delle sue parti, fino ad avere il solo  telaio. Il telaio è in lega di alluminio e magnesio, utile informazione nella scelta del tipo di vernice e di primer adatto.

La racchetta in origine

La racchetta in origine

Si carteggia con carta 800 ad umido per rimuovere parte della vernice, per spianare adesivi o serigrafie ecc..

Si pulisce con acqua , si asciuga con un panno e con aria,

Si pulisce con degreaser, nel caso vi siano graffi, sarà necessario procedere alla relativa stuccatura e carteggiatura con stucco per metalli “elastico”. In questo caso erano presenti solo delle lievi scalfiture nella vernice , quindi con successive passate di carta abrasiva 600 e poi 800 son state appianate senza dover usare lo stucco. In questo progetto non ho tolto completamente la vernice di fondo, per evitare di passare uno strato di primer che forse avrebbe appesantito la struttura. Si potrebbe, nei casi più gravi, optare per uno sverniciatore gel, ritornare al metallo nudo e crudo e rifare il lavoro da capo: primer per metalli, fondo, colori, grafiche e trasparente finale

Si inizia a colorare, io ho usato vernici da carrozzeria acriliche bicomponenti , i colori si possono scegliere col sistema  tintometrico, utilizzando ad esempio una mazzetta colori RAL .
Prima stendo il bianco, opportunamente diluito e catalizzato  e lascio asciugare,  per evitare di appesantire la racchetta, nelle zone ove userò altri colori, non mi curo di avere una copertura pari al 100%.

Primo colore

Primo colore

poi con dei nastrini  3M maschero le zone che rimarranno bianche, copro anche  la zona che rimarrà verde.
Stendo il rosso, attendo che asciughi.

Mascheratura con nastrini

Mascheratura con nastrini

Copro il rosso e scopro la zona che diverrà verde. Stendo il verde e lascio asciugare

Wilson_tennis_racket_www.lorenzoimbimbo.com_018

Rimuovo tutte le mascherature

Eliminiamo la mascheratura

Eliminiamo la mascheratura

e correggo eventuali  errori di mascheratura ( carteggio con grana 1000 sul sovra colore fino a rimuoverlo, cioè ad esempio se ho del colore rosso sul bianco, carteggio delicatamente sul rosso fino a rimuoverlo totalmente.

Closeup imperfezioni

Closeup imperfezioni

Al plotter ho ritagliato il logo richiesto dal cliente, una “R” scritta di suo pugno, iniziale del suo nome. Creo una maschera negativa, spruzzo del nero e lascio asciugare. Di seguito una prova di dimensionamento.

Prova logo

Prova logo

Applico la mia firma (realizzata con tecniche modellistiche) e poi via di trasparente  finale (lacrit ppg medio solido) passato a 3 mani intervallate di qualche minuto, sempre molto leggere e sempre più diluite, mi fermo quando vedo l’effetto bagnato. Lascio asciugare, lucido eventuali imperfezioni con liquido lucidante e un tampone che uso con minitrapano.

Voilà , la racchetta è servita!

 

6 Comments

  1. Fabrizio
    18 novembre 2015

    Leave a Reply

    Molti complimenti risultato molto bello e ottime anche le spiegazioni delle varie fasi realizzative….

  2. Dante Ciaralli
    10 maggio 2014

    Leave a Reply

    Davvero bella complimenti ! Pero’ non avrei mai il coraggio di scartavetrare la mia racchetta.

    • Lorenzo Imbimbo
      14 maggio 2014

      Leave a Reply

      Caro Dante grazie per i complimenti! Se non vuoi un lavoro definitivo puoi sempre optare per una vernice removibile, la peli via quando sei stanco e la tua racchetta torna quella di prima. Certo, avrai qualche grammo di più sul telaio..non esitare a contattarmi per ulteriori dettagli

  3. Roberto
    10 maggio 2014

    Leave a Reply

    Complimenti. Ottimo lavoro.

  4. Andrea
    10 maggio 2014

    Leave a Reply

    Veramente fichissimo! Bel lavoro Lorè !

    • Lorenzo Imbimbo
      10 maggio 2014

      Leave a Reply

      Grazie mille per il feedback positivo!

Rispondi